Albero di Natale ripieno

L’albero di Natale ripieno è un modo simpatico e originale per preparare un rustico che si presenta molto bene per l’occasione delle festività Natalizie. Io l’ho farcito con e ma è un tipo di rustico che si presta bene ad essere farcito anche con altri ingredienti.

L’albero di Natale è una ricetta facile da servire come antipasto, può essere preparato in anticipo e gustato tiepido. E’ un’idea carina da condividere con i propri amici e con la propria famiglia durante le feste.

Albero di natale ripieno


Ingredienti

Per preparare 1 albero di Natale ripieno:

> 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare

> spinaci surgelati (circa 4 cubetti)

> ricotta 150 gr.

> 1

> (quantità a piacere)

> sale e olio

Vedi anche: <Tutti gli antipasti>


Procedimento

  1. Iniziate preparando il ripieno: lessate gli spinaci in abbondante acqua poi scolateli e lasciateli raffreddare.
  2. Quando si saranno intiepiditi, frullateli con 2/3 dell’uovo, la ricotta, il parmigiano, il sale e l’olio.
  3. Srotolate ora il rotolo di pasta sfoglia e stendetelo leggermente con il mattarello.
  4. Versate il composto di spinaci e ricotta su metà sfoglia (1) e richiudete poi con l’altra metà della pasta (2)
  5. Con un coltello, date alla sfoglia ripiena la forma dell’albero (3)  (la parte in eccesso non si butta!)
  6. Ritagliate sempre con un coltello i “rami” dell’albero (4) e poi girateli per due volte su se stessi (5).
  7. Spennellate il “tronco dell’albero” con l’uovo che vi è avanzato da prima, a cui avrete aggiunto un cucchiaio di latte (6).
  8. Infornate a 200° per circa 20 minuti.

Consigliati per te:

Cornetti salati: ricotta e spinaci
visite: 231
I cornetti salati con ricotta e spinaci sono uno sfizioso antipasto che ho preparato in occasione del pranzo pasquale, sono facili da fare ma richiedono un po' di precisi...
Involtini di peperoni arrostiti
visite: 1.375
Gli involtini di arrostiti sono un antipasto sfizioso molto adatto a questo ultimo caldo estivo. Sono molto apprezzati in tavola per la loro freschezza e delicat...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *