Cosa mangiano i vegetariani?

Alimentazione vegetariana

I vegetariani seguono uno stile alimentare che esclude totalmente la carne ed il pesce in tutte le forme. La dieta vegetariana non ammette quindi alcun tipo di salume o insaccato, mollusco o crostaceo. Sono ammessi invece, alimenti preparati con prodotti di derivazione animale, quali latticini e uova.

Essere vegetariano non significa mangiare in quantità ridotte, ma essere più attenti a ciò che si consuma quotidianamente e avere una buona conoscenza degli alimenti. Significa seguire una corretta alimentazione al fine di ricoprire, con i giusti pasti, il fabbisogno quotidiano di sostanze altamente importanti per l’organismo quali proteine, vitamine e sali minerali. Una dieta fatta di sole verdure, come a volte lo stereotipo del vegetarianesimo vede, nella maggior parte dei casi non può essere considerata equilibrata.

Cosa mangiano i vegetariani?

I vegetariani mangiano alimenti di semplice e comune uso come i cereali, tra cui la , il , e il . Frutta e verdura sia cotta che cruda sono consumati generalmente in quantità abbondanti e latticiniuova regolarmente.

Alcuni alimenti risultano particolarmente indicati per ricoprire il fabbisogno giornaliero di tutti i principi nutritivi di cui necessita l’organismo. Questi alimenti sono molto nutrienti per il loro apporto proteico e vitaminico e molto gustosi se preparati nel modo giusto con un po’ di fantasia:

  • Cereali: , riso nero, bulgur,
  • Seitan
  • Legumi: fagioli, ceci, lenticchie, lupini, tempeh
  • Soia e tofu
  • Latte vegetale di soia, di mandorle, d’

Un pasto tipico è perciò composto da un primo piatto di cereale con verdure o con legumi e un secondo piatto a base di soia / seitan / verdure / latticini / uova / ortaggi.

Nella dieta vegetariana inoltre è buona regola consumare frutta secca (noci, nocciole, mandorle, anacardi…), semi (di papavero, di chia, di lino, di sesamo…) e profumare i piatti con spezie di ogni tipo, sia essiccate che fresche. Il modo più comune di utilizzare questi preziosi nutrienti è aggiungerli “a crudo” su qualsiasi piatto, che sia un primo, un secondo o un contorno. Si possono anche preparare ricche insalate, o pensare dei veri e propri piatti come delle polpette di frutta secca, usarli nei frullati o come speciale panatura per verdure, polpette o hamburger.

cereali semi e legumi

 

 

Ti suggerisco anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *